The Movie-La ricetta della signora Toku

 

あん, lett. “Pasta di fagioli dolci”

Tra i petali di ciliegio e fornelli nasce una meravigliosa amicizia, fatta di rispetto, saggezza e compassione. La storia ha inizio nella periferia di Tokio, dove si trova un piccolo chiosco di Dorayaki (tipico dolce giapponese), gestito da un cupo e solitario uomo (Santaro). Un’altra giornata inizia come al solito, e Santaro come sempre prepara l’impasto per i Dorayaki e poi li farcisce con la marmellata di fagioli rossi (anko), servendo pigramente quei pochi clienti che si fermano al suo chiosco. Inaspettatamente si presenta al negozietto una vecchia signora (Toku) e, chiede a Santaro di essere assunta come aiuto cuoca. In un primo momento Santaro rifiuta perché la donna è troppo anziana e  mostra degli evidenti problemi articolari alle mani, ma dopo aver assaggiato la squisita marmellata anko decide di assumerla. Il successo non tarda ad arrivare, grazie al passaparola gli affari di Santaro decollano come non mai, oramai i Dorayaki di Toku sono sulla bocca di tutti.

Qual’è il segreto della della ricetta di Toku e perché desidera ardentemente lavorare nel chiosco di Dorayachi?

Il film si basa sull’omonimo romanzo di Durian Sukegawa, donandoci un grande insegnamento:  di non vivere come una vittima, ma cercare di essere se stessi senza badare ai pregiudizi degli altri e, ascoltare il mondo che ci circonda.

Regia- Naomi kawase

Soggetto-Durian Sukegawa (romanzo)

Anno-2015

Paese-Giappone

Genere-Drammatico

Interpreti pricipali

Toku-kirin kiki

Sentaro- Masatoshi Nagase

Wakara-Kyara Uchida

Il film è stato presentato per aprire la sezione Un Certain Regard al Festival di Cannes 2015, inoltre la pellicola è stata presentata nella sezione Contemporary World Cinema del Toronto Iternational Film Festival 2015.

Yahone Deed

 

52 thoughts on “The Movie-La ricetta della signora Toku

  1. You really make it appear so easy with your presentation however I in finding this matter to be really one thing that I believe I’d by no means understand. It sort of feels too complex and very broad for me. I am looking forward in your subsequent submit, I will try to get the hang of it!

  2. Good ¡V I should certainly pronounce, impressed with your website. I had no trouble navigating through all tabs and related info ended up being truly simple to do to access. I recently found what I hoped for before you know it in the least. Quite unusual. Is likely to appreciate it for those who add forums or anything, site theme . a tones way for your customer to communicate. Excellent task..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.