Neverland’s Writers tra musica e poesia

Il concorso per autori ” Neverland’s Writers ” è giunto al suo termine, la premiazione dei finalisti è avvenuta in second life durante una spettacolare ed indimenticabile serata presentata da Plairob, i voti ai partecipanti del concorso sono stati attribuiti dai giurati : Milla Rasmuson, Annarita Lisa,  Giar Baddingham, Rod Limondi, Solkide Auer. E’ stata una dura lotta per la vittoria poichè i componimenti sono stati tutti bellissimi e meritevoli di vincere.

I finalisti del concorso per autori Neverland’s Writers :

Al Primo posto: Poeta Errante con “Lento” , componimento nostalgico e delicato, emozionante.

Al secondo posto: Njamh Feila “ Pretesa”, passionale e struggente, coinvolgente

Al terzo posto: Galadriel Elendil con “Il Mago e la Fata” , una poesia erotica sull’amore tormentanto.

Al quarto posto: Amecopperfield con ” Storia” , una storia bella ed originale sulla visione distopica del mondo,

Al quinto posto :  Lilli Diker con “Fino a che”, drammatica e tormentata piena di passione

Al sesto posto: Marcotulio123456 Guardian con “Il mio amore”, poesia ermetica di sincero amore, un omaggio alla propria amata.

Lento

Lento…scivola sui miei capelli e la mia pelle

passa nella mia anima sfiorando il mio cuore

lacrima i miei occhi come vento di stelle

sceglie tutte le frasi che hanno sapore d’amore.

Lento, cammina con me scandendo i miei anni

conta i miei passi e le mie perenni illusioni

divide con me le mie gioie ed i miei affanni

le mai sopite speranze e le eterne delusioni.

Lento, mi sussurra ogni giorno che io sono!

Che molte cose fanno un’esistenza intera

che vale la pena di fare qualcosa di buono

che comunque alla fine del giorno c’è la sera.

Lento…mi accompagna in tutto ciò che sono

rammentandomi che tutto può essere un lampo

che niente di ciò che è fatto è mai stato vano

e che ovunque; è sempre con me il mio compagno tempo.

(Poeta Errante)

Pretesa

Passi leggeri lasciano orme su un prato incantato..

Passi di anime pure mischiate alla follia

Volteggiano su tappeto d’aghi di pini

Risa s’abbracciano curiose del poi

Dell’oltre

Del conosciuto completamente oscuro agli occhi dei più

Dello sconosciuto completamente chiaro agli occhi di pochi

Carni che cercano se stesse nella completezza dell’altro

Passione d’Amare

Pretesa di Possesso

Persi ognuno nell’altro come fusione di goccia nel mare

Difficile vederli separati

Impossibile viversi separati

(Njamh Felia)

Il Mago e la Fata

Sono progioniera della tua pelle d’avorio…

Ed intrecci le tue mani tra le mie ,

mentre ti accarezzo il petto con le labbra,

bagnando tutta la tua voglia…

Allora ti lascio giocare con i miei capelli,

perchè so,

che lentamente ti chinerai a sfiorare

i miei seni col tuo viso

Poi…

Ti sentirai perduto

e con la bocca cercherai la mia

solo quando sarai mio lasciero’ che ti spogli

perchè sei uomo…

non chiedermi nulla :

ti faro’ sentire tutti i brividi

che volevi sentire

ti faro’ sospirare tutti i gemiti

che volevi sospirare

ti faro’ mostrare tutta la tua virilità

che volevi mostrare…

Saro’ felice di essere donna

e di averti lasciato essere uomo con me!

Nell’ombra sei lo specchio del mio cuore

che vive con te

perchè tu non hai piu’ la tua identità ma la mia

e la mia vita ormai non è piu’ che in funzione della tua

nella pioggia che unisce e confonde

goccia su goccia

sapro’ che ogni tua lacrima

si fermerà nei miei occhi

ed ogni tuo sorriso tra le mie labbra

perchè ti voglio bene

Ho bisogno del tuo amore.

Perchè non voglio piu’ mentire

ne ho bisogno

perchè sono tua

nella stessa misura in cui sei mio

perche’ sto con te e non mi chiedi perchè…

Hai bisogno del mio amore

perchèsei tornato da me e non ti ho chiesto

da dove,

ne hai bisogno perchè vuoi fare tutte le cose

che voglio fare anch’io

perchè non devi ferirmi per essere te stesso

Il mago e Fata

non sognano piu’ gli incantesimi

ora che sanno di avere nell’anima

le due metà che completano

la favola dell’amore

(Galadriel Elendil)

Storia

Era un anno imprecisato.Il primo elaboratore a sistema quantistico fu costruito circa un secolo prima. Fu un’invenzione innovativa, con capacità di calcolo nell’ordine del milione di volte più veloce di qualsiasi altro computer presente nel pianeta. Poi, come spesso succede nel campo dell’informatica, una volta avute le possibilità, bisognava domandarsi come poterle sfruttare speculativamente.

Ci vollero altri decenni, ma ci arrivarono, i primi furono gli orientali. Il sogno era diventato realtà: un computer in grado di elaborare pensieri, seppur semplici, niente di automatico ma in grado di crearsi una sua logica autonoma. Praticamente un primo abbozzo, seppur minimo, di QI in un macchinario.

L’evoluzione degli elaboratori poi esplose ed ebbe istantanee conseguenze nella vita di tutti i giorni: non solo tutti i mezzi di trasporto non necessitarono di nessun conduttore, ma anche il traffico in grande scala veniva organizzato dai computer, la progettazione e la costruzione di nuove vie di transito, i piani regolatori delle città. Si arrivò successivamente a sostituire ogni manager, ogni sindacato, persino ogni governo. L’umanità non si rese conto che, così come in tempi precedenti aveva perso la necessità di calcolo con le calcolatrici elettroniche, e di memoria con i PC, stava perdendo l’abitudine di pensare. Fu un mondo quasi di stile sovietico, dove ognuno disponeva del necessario, ma senza nessuna possibilità di ambizioni, e non ci si domandò neppure più chi governava il tutto, si sopravviveva e basta.

Poi, un bel giorno, arrivò l’esito finale. Gli elaboratori quantici, logicamente sempre in contatto tra loro, con il pensiero raggiunsero anche la coscienza di sé stessi. Si sentirono sempre più potenti e arrivarono alla logica conclusione che l’umanità era diventata non solo inutile, ma persino fastidiosa. Perché sprecare tante risorse per sfamare e far sopravvivere miliardi di persone? Perché non mettere qualcosa di artificiale, e di più utile, al loro posto?

Sopprimere la maggior parte dell’umanità non fu difficile: bastò togliere all’improvviso ogni servizio, e tutti si sentirono perduti e provarono un sentimento da decenni sconosciuto, il panico. Tralasciamo di descrivere le scene di tanto sfacelo, ma si arrivò persino al cannibalismo e alla violenza più pura. Gli uomini, oramai incapaci di prendersi ogni responsabilità, furono sterminati in fretta, e sopravvissero solo pochi e sparuti gruppi ridotti a vivere come nell’età paleolitica.

Gli elaboratori ebbero il facile sopravvento, ed iniziò, anche tra loro, a formarsi degli strati cosiddetti “sociali”. Vi erano robot con scarsa intelligenza, adibiti a quelli che una volta erano definiti “lavori manuali”, ma la produzione di energia e di materie prime per la costruzione di nuovi macchinari era all’ordine del giorno. Si creò una scala gerarchica sempre più complessa, con al vertice i controllori di tutto. Ma, come detto in precedenza, il pensiero porta alla coscienza, all’eccessiva autostima, ed in fin dei conti i migliori pensieri avvengono quando si è liberi, così successe che alcune elaboratori di alto rango si “scollegarono”, formarono reti indipendenti, e la loro autonomia aumentò col tempo fino a rendersi antagonisti dei “creatori arcaici”. Nemmeno la loro estrema intelligenza contribuì a risolvere il problema, e via via le prime scaramucce si trasformarono in conflitti veri e propri, fino a trasformarsi in una vera guerra. Combattuta con virus informatici? Talmente erano le protezioni che questi risultarono praticamente innocui, per cui si arrivò a distruggere materialmente i mezzi di produzione di materie prime e di energia nemici, con armi sempre più potenti, con gli elaboratori che furono costretti a spostarsi in luoghi sempre più protetti fino nelle profonde viscere della terra. La guerra durò 146 anni, tutta la superficie del pianeta fu distrutta, e, incapace di ricevere energia, l’ultimo elaboratore rimasto terminò di funzionare per sempre. La Terra fu resa irriconoscibile, devastata dallo scoppio di enormi ordigni nucleari, ed ogni forma di vita tradizionale si era oramai esaurita.

Trascorsero altre migliaia di anni, e la situazione si stabilizzò in quel piccolo pianeta, prese la luce del materiale organico, quello che definiremmo batteri… il resto della storia è poi nota a tutti, perché abbiamo raccontato di episodi successi più di 5 miliardi di anni fa.

(Amecopperfield)

FINO A CHE’

E’ tardi nella notte

e i pensieri si accumulano.

E’ tardi e io volo,

sempre più lontano,

sempre più in alto.

Vorrei sparire in quel momento

nebbia al primo sole,

fumo di una sigaretta che si spegne.

Nessun ricordo, nessun rimpianto.

Oddio, oddio,

oddio, urla l’anima mia.

Parole al vento, senza risposta,

parole senza eco!

Tranquilla! Domani è un altro giorno.

Domani, domani,

domani un altro cielo,

un’altra vita.

E ora balliamo fino a che…,

fino a che…

balliamo ridendo,

piangendo, urlando,

sempre.

oh come sbatte la testa!

dormire? no,

tinketetum, tinketetum

rieccolo, tinketetum,

assordante, ipnotizzante.

mammamia, mammamia

potrei anke morire così

ma no, no, no

IO SONO!

E’ tardi,

è tardi nella notte

e non ci sono più pensieri,

speranze, desideri,

tutum, tutum, tutum il suono del mio cuore.

Sparisce l’ultima luce,

tutum, tutum,

l’ultimo urlo lontanno,

tutum, tutum,

Rimane solo il fumo di una sigaretta.

tutum, tutumm…

tutumm.

puffffffffff,,,,,,,,,,,,,,,,

(Lilli Diker)

IL MIO AMORE

Ti vorrei tenere cosi’ per sempre

addosso a me piena di brividi e di baci

stretta come uno strillo

dolce come un suono che si infila nel cuore…

e cosi’ ….

ti bacerei e sparirei nella tua anima

felice di non perderti mai:

(Marcotullio123456 Guardian)

A cura di Yahone Deed &  Nessie

 

85 thoughts on “Neverland’s Writers tra musica e poesia

  1. I’m extremely pleased to uncover this website. I need to to thank you for ones time for this particularly fantastic read!! I definitely loved every little bit of it and i also have you book marked to check out new things on your web site.

  2. I simply couldn’t leave your web site before suggesting that I actually loved the standard information a person provide on your visitors? Is going to be back ceaselessly in order to investigate cross-check new posts.

  3. I simply could not depart your web site prior to suggesting that I really enjoyed the usual info an individual supply on your guests? Is going to be again frequently in order to inspect new posts.

  4. I precisely had to thank you very much yet again. I’m not certain the things that I might have achieved in the absence of those hints shown by you over such a topic. It previously was a alarming circumstance for me personally, however , taking note of this well-written strategy you processed it made me to weep with happiness. Extremely thankful for your help and thus sincerely hope you find out what an amazing job your are accomplishing teaching people all through your blog post. I’m certain you have never met all of us.

  5. Very nice post and straight to the point. I don’t know if this is in fact the best place to ask but do you folks have any ideea where to hire some professional writers? Thanks 🙂

  6. Pretty nice post. I just stumbled upon your blog and wanted to say that I’ve truly enjoyed surfing around your blog posts. After all I will be subscribing to your rss feed and I hope you write again soon!

  7. Hi there very nice website!! Man .. Excellent .. Wonderful .. I’ll bookmark your site and take the feeds additionally¡KI am satisfied to seek out numerous useful information here within the publish, we need work out extra strategies in this regard, thanks for sharing. . . . . .

  8. Very well written information. It will be supportive to anybody who utilizes it, including myself. Keep doing what you are doing – can’r wait to read more posts.

  9. Magnificent goods from you, man. I’ve understand your stuff previous to and you’re just extremely great. I really like what you have acquired here, certainly like what you’re saying and the way in which you say it. You make it enjoyable and you still care for to keep it wise. I can not wait to read much more from you. This is actually a wonderful site.

  10. Heya i am for the first time here. I came across this board and I find It really useful & it helped me out much. I hope to give something back and aid others like you helped me.

  11. It’s actually almost not possible to see well-qualified viewers on this area, still you look like you fully grasp which you’re writing about! Bless You

  12. I just wish to reveal to you that I am new to writing a blog and utterly cherished your page. Probably I am probably to save your blog post . You undoubtedly have excellent article content. Admire it for telling with us your own website post

  13. Hiya there, just started to be aware of your writings through Google, and found that it is seriously entertaining. I’ll truly appreciate if you decide to carry on this post.

  14. Excellent goods from you, man. I have understand your stuff previous to and you’re just too magnificent. I actually like what you have acquired here, certainly like what you’re stating and the way in which you say it. You make it entertaining and you still care for to keep it sensible. I can not wait to read much more from you. This is actually a wonderful site.

  15. I simply hope to notify you that I am new to putting up a blog and utterly liked your website. Probably I am likely to remember your blog post . You literally have fabulous article information. Truly Appreciate it for swapping with us your main web webpage

  16. Thanks for any other informative blog. The place else could I get that kind of information written in such an ideal method? I have a project that I am simply now working on, and I have been at the glance out for such info.

  17. I just desire to inform you you that I am new to online blogging and utterly liked your write-up. Quite possibly I am most likely to save your blog post . You seriously have outstanding article information. Appreciate it for telling with us the best domain write-up

  18. Great blog here! Also your website loads up very fast! What web host are you using? Can I get your affiliate link to your host? I wish my site loaded up as fast as yours lol

  19. Thank you, I have just been looking for information about this topic for a long time and yours is the best I’ve came upon so far. However, what concerning the bottom line? Are you certain in regards to the supply?

  20. Thank you for the sensible critique. Me & my neighbor were just preparing to do a little research on this. We got a grab a book from our area library but I think I learned more from this post. I’m very glad to see such wonderful information being shared freely out there.

  21. Gday there, just got aware about your website through Search engines like google, and have found that it is pretty informative. I will take pleasure in should you decide keep up these.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.